Seminario Cosmari - Classificazione e caratterizzazione dei rifiuti

Si e' svolto ieri, presso la sede Cosmari, un seminario sulla classificazione dei rifiuti a seguito della sentenza della Corte di Giustizia Europea dello scorso 28 marzo e della successiva sentenza della Corte di Cassazione del 21 novembre.

I relatori sono stati l'Avvocato Domenico Oropallo, giurista e Presidente della Camera Penale di Latina, l'Avvocato Paola Bologna, esperta in tematiche ambientali ed il Dott. Roberto Mastracci, consulente ambientale. 

I due legali, nel corso dei loro interventi si sono soffermati sulla sentenza della Corte di Giustizia Europea del 28 marzo, che ha voluto evidenziare dei chiarimenti sulla classificazione dei rifiuti con codici a specchio e sul cosiddetto principio di precauzione. L'organo dell'Unione Europea ha stabilito che il detentore di un rifiuto che possa essere classificato con codici speculari, ma la cui composizione non sia immediatamente nota, deve, ai fini della classificazione, determinare questa composizione e ricercare le sostanze pericolose che possano ragionevolmente trovarvisi. (segue)


Fonte: LATINA EDITORIALE OGGI - 06 dicembre 2019 > leggi l'articolo


Privacy Policy Cookie Policy