Per gestione integrata dei rifiuti si intende l'insieme delle politiche, procedure o metodologie volte a gestire l'intero processo dei rifiuti, dalla loro produzione fino alla loro destinazione finale coinvolgendo quindi la fase di raccolta, trasporto, trattamento (riciclaggio o smaltimento) fino al riutilizzo dei materiali di scarto, con l'obiettivo di ridurre i loro effetti sulla natura e sull'ambiente grazie alla possibilità di risparmiare e recuperare risorse naturali da essi e ridurre la produzione dei rifiuti stessi attraverso l'ottimizzazione del loro ciclo di gestione. Tale approccio è in grado di portare importanti benefici economici.

Valutiamo ed individuiamo le più idonee soluzioni di raccolta, trasporto, recupero e smaltimento dei rifiuti, contando su una consistente rete di fornitori da noi costantemente valutati e monitorati, ma abbiamo anche il grande vantaggio di utilizzare il nostro impianto per molte categorie di rifiuti.

 

 area A  area lavorazione di rifiuti urbani, speciali non pericolosi e speciali pericolosi; miscelazione dei rifiuti urbani e speciali non pericolosi, produzione CSS.

 area B  area lavorazione di rifiuti urbani, speciali non pericolosi e speciali pericolosi; miscelazione dei rifiuti urbani e speciali non pericolosi. Area stoccaggio/deposito temporaneo di rifiuti urbani, speciali non pericolosi e speciali pericolosi.

 area C  area stoccaggio/deposito temporaneo di rifiuti urbani, speciali non pericolosi e speciali pericolosi in colli.

 area D  area travaso, lavaggio e bonifica dei contenitori vuoti contaminati.

 area E  area lavorazione e miscelazione di rifiuti urbani e speciali non pericolosi solidi. Produzione CSS.

 area F  area stoccaggio/deposito temporaneo di rifiuti urbani, speciali non pericolosi e speciali pericolosi e stoccaggio RAEE stoccaggio di materie prime secondarie in balle, su pedane o in cassoni, compattatori, pianali scarrabili, ecc.

 area G  area stoccaggio/deposito temporaneo di rifiuti urbani e speciali non pericolosi allo stato sfuso, in cassoni, compattatori, pianali allo stato sfuso, in balle, su pedane o in cassoni, compattatori, pianali scarrabili, ecc., e CSS.

 area I  area lavaggio e manutenzione di automezzi, attrezzature e contenitori.

 area M1  area conferimento e stoccaggio di RAEE.

 area M2  area conferimento e stoccaggio di RAEE.

 area M3  area conferimento e stoccaggio di RAEE.

 area M4  area conferimento e stoccaggio di RAEE.

 area N  area stoccaggio, travaso e miscelazione oli usati in deroga all'art. 187 del D.Lgs. 152/06.

 area P  area stoccaggio/deposito temporaneo di rifiuti urbani e speciali non pericolosi allo stato sfuso, in cassoni, compattatori, pianali allo stato sfuso, in balle, su pedane o in cassoni, compattatori, pianali scarrabili, ecc.

 area S  area travaso e miscelazione di rifiuti urbani e speciali non pericolosi; recupero sabbie mediante lavaggio.

 area Q  area lavorazione e miscelazione di rifiuti solidi urbani e speciali non pericolosi ; produzione CSS. Area stoccaggio/deposito temporaneo di rifiuti urbani, speciali non pericolosi.